Switch Language

call me / esito performing arts

L’esito della call nell’ambito delle performing arts premia il progetto realizzato in collaborazione con la piattaforma Euro-Mediterranean Lab for Arts in Public Spaces di Caterina Moroni.

Le tematiche e l’approccio multidisciplinare presenti nella produzione artistica di Caterina Moroni, le cui azioni performative spaziano dal teatro fisico alla video arte, restituiscono pienamente le linee di lavoro richieste nel bando di mare culturale urbano, interessato alla contaminazione tra i diversi ambiti della creazione e alla costruzione di una comunità, prima che di un pubblico di spettatori.

Non limitandosi alla semplice messa in scena, ma rappresentando soprattutto un’opportunità di incontro, conoscenza e crescita collettiva, la performance di repertorio proposta (Duck March) e il nuovo progetto che sarà sviluppato durante la residenza (Per fare spazio a noi) rispondono con efficacia e poesia all’esigenza di mare di stabilire sempre nuove connessioni con il territorio, stimolando a più livelli la partecipazione di cittadine e cittadini alla costruzione di un senso condiviso.

La direzione artistica di mare culturale urbano
Andrea Capaldi, Paolo Aniello, Benedetto Sicca

Il progetto:
Per fare spazio a noi
, il nuovo progetto di Caterina Moroni, è un percorso psicosensoriale attraverso un’area pubblica, guidato da auricolari, in cui spazio visivo e sonoro si intersecano e dialogano.
L’intervento avverrà in un cimitero, luogo estremamente caratterizzato nell’immaginario collettivo. L’artista, inoltre, porterà a mare come performance di repertorio Duck March, un’incursione urbana di donne in stato di gravidanza.


Scopri le prossime attività

Rimani aggiornata/o

Viaggia attraverso i progetti realizzati

Scopri via Novara 75


Per avere maggiori informazioni su mare culturale urbano:

  •  sale prova
  •  percorsi di formazione
  •  coworking
  •  per affitto spazi e eventi
  • per tutto il resto c’è