Switch Language

Federico Poggipollini

Giovedì 8 giugno alle ore 21.30 nuovo appuntamento di Quasi acustico con Federico Poggipollini & the Crumars: il chitarrista di Litfiba e Luciano Ligabue porta a mare il suo album solista ‘Nero’, accompagnato da Alberto Linari alle tastiere, Ivano Zanotti alla batteria e Giorgio Santisi al basso.

Contributo artistico € 12,00 (posto unico); biglietti in prevendita su www.mailticket.it/evento/10709
La biglietteria di mare è aperta dalle ore 14.30 alle ore 18.30 dal lunedì al venerdì presso l’info point in cascina e 45 minuti prima dell’inizio dello spettacolo. Per info 02/89058306 –  info@maremilano.org

Per l’occasione, Federico ha riarrangiato lo spettacolo, creando uno show ad hoc, un unicum nel suo Nero Summer Tour 2017. Uscito nel maggio 2015, Nero è il quarto album solista di Federico Poggipollini e rappresenta un netto cambio di rotta: una virata rock alla quale si aggiungono delle radici fortemente blues. Un album e un concerto che Federico porta in giro per l’Italia da oltre due anni, composto da 10 canzoni, arricchite dai pezzi storici del suo repertorio e una serie di cover scelte ad hoc.
Realizzato con strumenti d’epoca italiani e scritto con le persone a lui più vicine, Nero è un disco ispirato al blues e al garage rock anni ‘60, con tocchi contemporanei, e fa riferimento a band contemporanee come i Black Keys o i White Stripes. Per registrare Nero sono stati usati infatti esclusivamente strumenti di fabbricazione italiana d’epoca, fra gli altri chitarre Galanti, Meazzi ed Eko, amplificatori Davoli, Steelphon e Fbt, tastiere Farfisa e Crumar. Strumenti vintage e suono moderno, un connubio che si riflette anche nei testi, scritti prima in un inglese “ideale”, musicati sulle sonorità della lingua anglosassone e poi riportati in italiano, seguendo la fonetica inglese.

La sua carriera solista è iniziata nel 1998 con l’album Via Zamboni 59 e proseguita con i dischi Nella Fretta Dimentico (2003) e Caos Cosmico (2009).
Bolognese, la sua carriera musicale inizia all’età di 8 anni quando comincia a suonare il pianoforte. A 11 anni si ribella alla disciplina classica e prende in braccio il basso, da lì iniziano varie collaborazioni con band locali bolognesi, i Tribal Noise e i Radio City con cui incide nell’88 l’album “Sobborghi”. All’età di 16 anni, approfittando dell’uscita del chitarrista dei Radio City, inizia a suonare la chitarra che diventa, da quel momento, il suo primo strumento.
All’età di 22 anni entra a far parte dei Litfiba e suona in “El Diablo” (CGD 1990), “Sogno Ribelle” (CGD 1991), “Terremoto” (1993) e nelle tournee live del gruppo.
Conclusa l’esperienza con i Litfiba, dà vita alla band bolognese Mister Tango con cui suona per un anno in club e locali, contemporaneamente Federico collabora alle incisioni di una collana di video-letteratura “I Salmi” musicati da Lucio Dalla, Xangò e General Bunny (X Records) e con Grazia Verasani per l’Album “Nata Mai” (BMG 1996).
Nel 1994 diventa componente ufficiale della nuova band di Luciano Ligabue con il quale registra gli Album “Tributo ad Augusto” (CGD 1994), “Buon Compleanno Elvis” (WEA 1995), “Su e Giù dal Palco” (WEA 1997), “Radio Freccia” (colonna sonora del film omonimo) (WEA 1998), “Miss Mondo ’99” (WEA 1999), “Fuori Come Va’?” (WEA 2002), “Giro d’Italia” (WEA 2003), “Nome e Cognome” (WMI 2005), “Sette Notti in Arena” (WEA 2009), “Arrivederci Mostro!” (WMG 2010), “Campovolo 2.011” (WEA 2011), “Mondovisione” (Zoo Aperto 2013), “Giro del Mondo” (Zoo Aperto 2015) e “Made in Italy” (Zoo Aperto 2016), partecipando ai live tour ed agli eventi mediatici che seguono le uscite degli album.
Nel 1998 esordisce come cantante solista, realizzando il suo primo CD “Via Zamboni 59” (Riserva Rossa WEA) e, accompagnato dalla sua band, i KKF, porta i suoi brani su diversi palchi sia in Italia che all’estero e in numerose trasmissioni televisive quali Help, Taratatà e Sanremo Rock.  Nel 2000 collabora come autore nel brano “Troppo Zucchero” inserito nel CD “Rosa Sporco” (WEA) di Angela Baraldi.
Nell’autunno 2001 esce il singolo “Indelebile” (SONYMUSIC) e all’inizio del 2002 realizza per l’etichetta STRANISUONI un nuovo singolo per l’estate dal titolo “Tutto Quello Che”. Anticipato a giugno dal singolo “Bologna e Piove” (STRANISUONI), arrivato fino al 12° posto della classifica FIMI-NIELSEN, il 21 Novembre 2003 esce il secondo Album di Federico “Nella fretta dimentico” (STRANISUONI), che segna un ulteriore passo avanti nella carriera di questo eclettico artista, che dimostra, ancora una volta, di essere non solo un bravissimo chitarrista, ma anche un ottimo cantautore.
Il 2004 e la prima parte del 2005 vedono Federico impegnato nella promozione dell’album, prende, infatti, parte a numerose trasmissioni televisive (All Music, MTV) e radiofoniche, e presenta dal vivo l’album in diversi festival e club. All’inizio del 2005 collabora, anche, alla realizzazione del nuovo Album degli Aeroplanitaliani “Sei Felice?” (SUGAR) e, sempre nel 2005 partecipa al concerto-evento di Luciano Ligabue tenutosi al Campovolo di Reggio Emilia, suonando sul Main Stage davanti a più di 180.000 persone.
Tra la fine del 2005 e l’inizio del 2006 è impegnato nel suo Club Tour invernale, che tocca diverse città del centro-nord e registra il sold-out ovunque. Da Marzo 2006 inizia il nuovo tour di Luciano Ligabue, che lo porta a suonare nei palazzetti e stadi di tutta Italia, compresi San Siro di Milano e l’Olimpico di Roma, e in numerosi eventi quali la Cerimonia di apertura dei IX Giochi Paralimpici Invernali di Torino 2006 ed il concerto del 1° Maggio.
A Settembre del 2006 insieme ad un’innovativa Super Band formata per l’occasione da musicisti del calibro di Max Gazzè, Morgan e Sergio Carnevale (Bluvertigo), prende parte all’MTV Day, riscuotendo un incredibile successo di critica e pubblico. Dal dicembre 2006, Federico Poggipollini è anche il testimonial italiano del videogioco per Playstation e X-Box Guitar Hero II. Lo stesso ruolo è ricoperto in America dal chitarrista Dave Navarro.
A giugno 2007 va in rotazione radiofonica radio “Il Chitarrista”, cover del famoso brano di Ivan Graziani, reinterpretato in chiave rock da Federico con la partecipazione di Filippo Graziani.
Nel 2008 suona in giro per l’Europa con Luciano Ligabue. A settembre partecipa a “Sette Notti in Arena”, suonando con 70 elementi dell’orchestra sinfonica dell’Arena, diretti da Marco Sabiu e reinterpretando i brani di Ligabue.
Il 23 aprile 2009 esce il suo terzo album da solista intitolato “Caos Cosmico”, anticipato in radio dal singolo “Taxi Viola”.
Nel 2010 Federico pubblica “Caos Cosmico Extra” nuova versione dell’album del 2009, arricchita da due tracce live e dal brano “Anima Silvestre”, ballata dal sapore vintage in cui Federico duetta con Elena Di Cioccio. Durante l’estate partecipa al tour stadi di “Arrivederci Mostro!”, album di Ligabue, concludendo il tour nel 2011 con il concerto-evento “Campovolo 2.0”, davanti a 120.000 persone.
Nel 2013 si esibisce nuovamente all’Arena di Verona con Luciano Ligabue lanciando “Mondovisione”, disco che lo porterà, nei successivi tre anni, ad esibirsi negli stadi italiani, nei palazzetti ed a fare un giro del mondo suonando nei più importanti locali di tutti i continenti (da Los Angeles a Tokyo).
A maggio 2015 pubblica il suo ultimo lavoro “Nero”. L’album è stato anticipato dal singolo “Religione”, canzone dal suono decisamente rock e con un testo a tratti dissacrante. Tra il 2015 ed il 2017 è impegnato con il “Nero Tour”, una serie di concerti di successo in tutta Italia per il lancio e la promozione del disco.
Nel 2016 lavora all’undicesimo album di Luciano Ligabue “ Made in Italy”, prodotto da Luciano Luisi, partecipando al “Made in Italy Tour”, con più di 50 concerti nei principali palazzetti italiani.


La stagione estate di mare culturale urbano è realizzata da mare
con il patrocinio del Comune di Milano
con il contributo di Fondazione Cariplo
con il sostegno di Yamaha | Moroso | Fastweb | Hape
con la collaborazione di Visionario | Librieletture.com | Oasi del Piccolo Lettore
media partner Zero | Radio Popolare | Spotlime | Indie Roccia


Scopri le prossime attività
Rimani aggiornata/o
Viaggia attraverso i progetti realizzati
Scopri via Novara 75


Per avere maggiori informazioni su mare culturale urbano:

  •  sale prova
  • percorsi di formazione
  • per affitto spazi e eventi
  • per tutto il resto c’è