Switch Language

Festival delle birrette – inverno 2016

Seconda edizione! Tre giorni di birre artigianali e musica live: 2-3-4 dicembre 2016 ☞ ingresso libero

Il festival delle birrette è una tre giorni in cui gustare e conoscere da vicino i migliori birrifici artigianali italiani. Una rassegna di birre uniche dove al centro ci sono la qualità delle materie prime, la varietà di luppoli e malti, l’utilizzo di prodotti del territorio.
Con Birrificio ItalianoNuovo Birrificio LambrateBirrificio RuraleEtnia Birra ItalianaPicoBrewRailroad Brewing Co.

dove 
mare culturale urbano, via G.Gabetti 15 Milano.

orari
2 – 3 dicembre dalle ore 18.00 alle ore 24.00
4 dicembre dalle ore 16.00 alle ore 22.00

☟programma

☟2 dicembre 
ore 19.00, Unitylab live 2016
esibizione live dei ragazzi e delle ragazze che partecipano al laboratorio di scrittura rap, performance e produzione musicale condotto da Daniele Diamente nelle sale prova musicali di mare.
ore 21.00, La Milonghetta a San Siro
corso e pratica guidata a cura di Milano Tango e culture

3 dicembre
☞ ore 14.00, Accendiamolo
per cuocere i propri impasti nel forno in terra cruda che viene acceso ogni sabato nel cortile di mare
(con almeno 5 partecipanti; per informazioni e iscrizioni, scrivere a workshop@maremilano.org)
ore 17.00 Dall’homebrewing all’homecheesing
La filosofia della produzione casalinga della birra applicata al formaggio
a cura di Pietro Tognoni, fondatore e birraio di PicoBrew
partecipazione al corso con degustazione: 15 € (max. 20 partecipanti)
per iscrizioni e informazioni, scrivere a workshop@maremilano.org

Il laboratorio prende le mosse dall’homebrewing, attività di produzione casalinga della birra che coinvolge in Italia un gran numero di appassionati. Saranno presi in esame il processo e le tecniche di realizzazione, oltre agli stili possibili, della birra homemade. In seguito si passerà all’homecheesing, illuminando i punti di connessione tra le due pratiche, per ottenere, con l’aiuto dei partecipanti, la ricotta che tutti e tutte potranno autoprodurre a casa.

I partecipanti saranno così coinvolti in una “cagliata pubblica”, dal riscaldamento all’aggiunta dei fermenti, dal caglio al taglio, dalla cottura alla formatura, dallo sgocciolamento al recupero del siero, fino alla realizzazione della ricotta.

Pietro Tognoni ha iniziato a fare birra in casa 6 anni fa, quando stava finendo le superiori. Si è laureato in Scienze e Tecnologie Alimentari lo scorso febbraio, appassionandosi anche alla produzione casalinga del formaggio. Non appena ha potuto spostare la birra dai pentoloni di casa a quelli di un impianto professionale, ha iniziato a dedicarsi all’homecheesing. 

ore 18.30, Jam session jazz con Luigi Ranghino / Yamaha a mare
AAA cercasi partecipanti! Portate il vostro strumento per partecipare all’improvvisazione collettiva guidata da Luigi Ranghino
ore 20.00, La notte dei griots, a cura di Naby Eco Camara e Les Amis d’Afrique
appuntamento tra musica e cucina con concerto ad ingresso libero
e piatto/degustazione “mafè con poulet yassa” a € 5,00

Uno speciale appuntamento che fonde sonorità e sapori della Guinea, un paese di tradizioni antiche tramandate grazie ai griots, cantori girovaghi che viaggiavano fra i villaggi suonando e raccontando storie, grazie all’ospitalità di chi incontravano lungo il cammino.
I griots erano dei saggi, i custodi di un sapere trasmesso di padre in figlio, fatto di canti, musica, racconti sugli avi e sui tempi passi… Naby Eco Camara è nato in Guinea da una famiglia di griot e suona il balafon, l’antenato del pianoforte, da quando ha sette anni. Ha preso in mano le bacchette e imparato a cucinare quasi contemporaneamente. Ispirato dalle possibilità che nascono dall’incontro tra modernità e tradizione, passato e presente, e tra culture diverse, Naby Eco Camara, accompagnato da James Senghor, proporrà oltre ai racconti, alle canzoni e alle musiche della sua terra anche la speciale ricetta del mafè, piatto tipico dell’Africa occidentale.
Si può gustare il mafè, ricetta a base di burro d’arachidi, con carne o vegetariana, in riva ad una spiaggia in Guinea, nella trafficatissima Dakar, in Senegal, in una caffetteria della capitale del Mali, la caldissima Bamako, e ora anche durante il Festival delle Birrette, insieme al piatto senegalese del “poulet yassa”.
Naby Eco Camara, musicista, balafonista, cantante e cuoco, è direttore artistico della Maison d’Artiste di Sangoyah, quartiere di Conakry, dove i giovani studiano musica, presidente dell’associazione culturale Wakili Africa e direttore artistico del gruppo “Les Amis d’Afrique”, fondato con alcuni artisti senegalesi, burkinabé e guineani. In Italia dal 2004, ha collaborato e collabora con numerosi gruppi e artisti, africani e europei, tra cui lo scorso maggio Ludovico Einaudi nello spettacolo Piano Africain e la compagnia di teatro interculturale Mascherenere. Insegna balafon e bolòn in diverse città del centro e del nord Italia. Nel 2012 ha pubblicato il suo primo cd in Guinea, “Aventure Mettina

☟4 dicembre
ore 13.30, Il pranzo della domenica
Per chiudere in relax la settimana, mare birre e cucina propone ogni domenica un pranzo da gustare senza fretta e in compagnia.


in collaborazione con

logo-foodpartners-sito


media partner

logo-sa16-sito

 


Scopri le prossime attività

Rimani aggiornata/o

Viaggia attraverso i progetti realizzati

Scopri via Novara 75


Per avere maggiori informazioni su mare culturale urbano:

  •  sale prova
  •  percorsi di formazione
  •  per affitto spazi e eventi
  • per tutto il resto c’è