Switch Language

Se dico Goethe…

Nel 1786 Goethe entrò nel Belpaese: sulle tracce di quel leggendario percorso, Rosario Tedesco ha riscritto in chiave contemporanea, il viaggio del grande poeta tedesco, per raccontare l’Italia di oggi, quella che non ci si aspetta, sradicando tante idee precostituite, anche su noi stessi.

Se dico Goethe…
di Matteo Caccia e Rosario Tedesco
con Rosario Tedesco
tecnico audio e luci Paolo Corleoni
teatro 12 luglio, ore 21.30

biglietti
intero € 5,00
ridotto € 4,50  (under 14 e over 65)
➡ qui le prevendite

apertura cassa: ore 20.45

è possibile acquistare le prevendite online ➡ qui

Con il vero Goethe, Rosario Tedesco ha in comune la data di nascita, il 28 agosto. Ma mentre Johann Wolfgang è nato a Francoforte nel 1749, Rosario Tedesco è nato a Palermo nel 1973. Attore e regista teatrale, si è formato alla scuola di Luca Ronconi e dalla fine degli anni ‘90 collabora con il regista Antonio Latella. Ha da sempre lavorato con compagnie multiculturali, con cui ha recitato nei più importanti teatri italiani. Come regista ha riportato in scena in Italia, dopo oltre vent’anni Il Vicario di Rolf Hochhuth, e I Fisici di Dürrenmatt. Dal 2005 inizia a lavorare in Germania presso il Düsseldorfer Schauspielhaus e lo Schauspiel Köln. Recentemente ha preso parte a film internazionali recitando a fianco di Udo Kier, Michael York, Anthony Hopkins. Rosario Tedesco è anche un viaggiatore a piedi, un camminatore-narratore. Nel 2009 ha completato il cammino di Santiago e sulla via di Finisterre ha preso corpo il suo secondo progetto a piedi: “Il Vento nelle Scarpe”, un cammino solitario di 1770 km lungo le sponde del Danubio, compiuto tra il 2011 e il 2012 in 92 giorni.


 

dopo andiamo al mare?
stagione estiva 2016

Dal 21 giugno all’11 settembre 2016 mare culturale urbano realizza “dopo andiamo al mare?”, rassegna di cinema, musica, teatro, danza, circo, arte culinaria, laboratori, incontri, ballo liscio e tango.

scopri il calendario completo

come arrivare
29, 80 (via Novara)
metro m5 (San Siro Stadio)
metro m1 (De Angeli / Primaticcio)


 

in collaborazione con

logosito-spettacolodalvivo