Switch Language

Vincitori mai più senza

Durante l’edizione di settembre 2017 di mai più senza – festival dell’assurdo II ed. è stato lanciato un contest per idee assurde non ancora uscite dal cassetto. Una speciale giuria dell’assurdo ha premiato alcune piccole, grandi assurdità non ancora divenute reali, oggetti o non oggetti (app, filosofie di vita, nuovi modelli lavorativi, servizi).

I progetti vincitori di mai più senza – call! 2017 sono:
– Carta da schiacciati, Lu&Tono Design (Gaetano Crivello, Lu lu)
– Sister Locker, Internotrentatre studio (Bernardo Corbellini, Bice Dantona)
– Bomba calorica, Gruppo individualista (Matteo Squaiella, Huijing Wu)

I vincitori della call 2017 di mai più senza – festival dell’assurdo 


Carta da schiacciati – LU & TONO DESIGN

“Carta da schiacciati” è la prima carta da parati che si arricchisce nel tempo, grazie alle nostre amiche zanzare che si uniranno a quelle già stampate sulla carta. Infatti la carta da parati è composta da decorazioni che richiamano le zanzare uccise, che tanto prurito e fastidio ci causano la notte. Ci sono due tipologie da scegliere: KAOS che ha una disposizione random delle zanzare e GRILL più classico e composto. Nel primo caso sarà possibile schiacciare liberamente le zanzare, non curandosi della posizione che andrà ad occupare, la seconda ha una funzione puramente decorativa e provocatoria, più concettuale. Questo grande lavoro pieno di colori e dalla grande idea ti aspetta.


SISTER LOCKER – Internotrentatre

Quante volte la tua adorata sorella o la tua simpatica coinquilina hanno preso in prestito (ovviamente senza chiederlo) il tuo vestito preferito? Se sei una donna, sai benissimo di cosa stiamo parlando: col tuo vestito nuovo, conquistato con le unghie e con i denti al primo giorno di saldi, non si scherza!  Ma da oggi non devi più preoccuparti: con Sister Locker i tuoi capi sono al sicuro! Assurdo che nessuno ci abbia mai pensato prima! Appendi i tuoi vestiti o le tue magliette alla comoda gruccia in acciaio (per resistere anche alle sorelle più tenaci) rivestita in silicone antiscivolo, chiudi il lucchetto, porta con te la chiave ed esci tranquilla a sfondarti di Gin Tonic con le tue amiche.


BOMBA CALORICA – Gruppo Individualista

Un oggetto per gli estremisti della dieta, adatto a qualunque situazione, corporatura, sesso ed età. Estremante efficace, munita di alcuni tra i cibi più calorici in circolazione, ma comunque, se necessario, in grado di scomparire alla vista, grazie al suo design compatto sarà infatti possibile nasconderla sotto l’abbigliamento. Fatta per persone che puntano a forme esplosive, persone che non vogliono passare inosservate. Bomba Calorica è dotata di timer (da cucina), che aiuterà l’utente a mantenere un programma rigoroso. Tasche porta-formaggi, cartuccere per salsicce, porta-salse per condire le proprie patatine fritte, slot per bibite garantiranno un’esplosione di gusti a tutte le occasioni.


☟ Menzioni Speciali 


IO SUDO – Internotrentatre

Basta lunghe corse sotto il sole solo per postare selfie da figo! Basta estenuanti allenamenti in palestra solo per farti vedere sudato marcio al bar dagli amici! Basta fingere affanno e bagnarti la faccia quando arrivi tardi in ufficio o a cena dalla suocera! IOSUDO è la nuova linea di prodotti dedicata a te, un sudore spray ad effetto immediato per sembrare sudato subito e senza fatica ed emanare il caratteristico olezzo dello sportivo vero fino a 12 ore.
IOSUDO. E tu?


FESTIVAL DEGLI INCISORI – Federico Antonini

Il pavimento in linoleum di una palestra diventa la matrice linoleografica più grande mai incisa.
– Pavimento in linoleum di una palestra
– Cento (mille?) incisori professionisti o meno, non importa
– Sgorbie, bulini, dremel, frese
– Molti chili di inchiostro calcografico
– Rulli compressori da asfalto
– Drappo di tessuto grande quanto il pavimento di linoleum di una palestra
– Rulli compressori da asfalto


IL VENDITORE DI ANTHURIUM – Sara Ricciardi e Andrea Maffei

Un uomo all’antitesi – un uomo che ha dedicato tutta la sua vita ad una sola cosa.
L’anthurium. Nuovi rosari ambulanti, girano come trafitti da gambi e petali a cuore con questi pistilli bizzarri.
Le rose ci avevano nauseato. Il modo in cui veste, il modo in cui parla, gli oggetti che si porta appresso, la maniera in cui si muove, la sua storia, è fatta di essenza di anthurium. Si dice che esso sia la manifestazione della freccia di Cupido, ma il venditore sa benissi- mo che in realtà si tratta di un fallo. Lui gira per le strade così che qualcuno possa. È bellissimo vederlo passare, la sua armatura floreale, la sua devozione, i suoi versi. Lo si può percepire a strade e strade di distanza. Sorriso da stregatto, ammaliatore e ciarlatano colpiva i cuori dei più con profezie fasulle. Finchè il rosso non spariva del tutto dalla sua armatura, come se si fosse prelevato tutto il sangue dal corpo da donare – fino all’ultimo anthurium.